martedì 2 settembre 2014

#Poesia - Wonderland


Lo scopo è seguirlo fino in fondo
Fiutare le molliche che hai lasciato
Le scaglie di vetro iridescenti
Nei miei reami 
verdi di smeraldo

Combattere l’ignavia del mio corpo
Ormai un tutt’uno coi vermi e questa torba
stucchevole di pianto e di ludibrio
dove tralucono in sordina le mie sbornie

e le clessidre
vomitano il sale
di un tempo mare sogno amplesso schiaffo.

Cerca il mio demonio in un specchio:
muore la veglia
calpestabile di un giorno.

Nessun commento:

Posta un commento